coscienza


  In biologia si è pensato a lungo che i geni predeterminassero non solo i nostri tratti somatici ma anche il nostro comportamento, la personalità e le emozioni. Una teoria che vedeva l’uomo totalmente governato rispetto alla sua biologia. L’idea di fondo era che, conoscendo ogni minimo componente di un auto, si potesse prevedere il suo comportamento, lo stile di guida, la direzione presa, i suoi punti di forza e debolezza. In realtà ci si è accorti che conoscere il libretto d’istruzioni, il nostro corredo genetico, non ci dice molto su chi siamo. O meglio, dice solo una parte. Nuove […]

LE ESPERIENZE INCIDONO SULLA NOSTRA BIOLOGIA?



Estratto da un intervento tenuto dal dott. Parise all’ 8th World Congress on   Constructivism, Bari, giugno 2003 (Immagine di copertina di Vito Parlato (CC License) La scrittura di fatto venne ‘inventata’ non tanto per riprodurre la lingua parlata, ma per fare cose che la lingua parlata non avrebbe mai potuto fare, come ad esempio registrare e rendere conto di mercanzie e contabilità. La funzione ‘decontestualizzante’ (ad es. nella elencazione di merci) e di registrazione (nella contabilità) sembrerebbero le principali specificità della scrittura che, nella Mesopotamia della fine del IV millennio a.C., la resero via via più indispensabile a compiti amministrativi, per i […]

Come la scrittura ha cambiato la nostra prospettiva sul mondo. Evoluzione dell’arte greca tra il ...



“La coscienza è l’ultimo e il più tardo sviluppo dell’organico e di conseguenza anche il più incompiuto e depotenziato. Nella coscienza hanno radice innumerevoli errori che provocano la morte di una bestia o di un uomo prima del tempo necessario; ‘al di là del destino’, come dice Omero. Se l’insieme conservatore degli istinti non fosse così assolutamente potente, se non servisse, nel complesso, da regolatore, l’umanità dovrebbe perire per i suoi giudizi errati e il suo fantasticare ad occhi aperti, per la sua superficialità e la sua credulità, insomma proprio per la sua coscienza: o piuttosto, senza di quello, essa […]

“Poiché gli uomini ritenevano di possedere già la coscienza, si sono dati scarsa premura di ...