Salute è Accessibilità. Intervista a Roberta e Massimo di ‘Ruote a Spasso’

Salute è Accessibilità. Intervista a Roberta e Massimo di ‘Ruote a Spasso’

Accessibilità è per noi sinonimo di Salute, perché ‘poter fare’ e ‘poter essere’ sono aspetti centali nella vita di ognuno, aspetti spesso marginali e dati per scontati per le persone che si ritrovano a vivere un problema di salute importante o una disabilità. Riprende il nostro viaggio con Dica 32 alla ricerca di realtà, persone ed esperienze che promuovono, concretamente, il diritto alla salute. Oggi intervistiamo Roberta e Massimo di Ruote a spassoprogetto di comunicazione che mappa i luoghi turistici accessibili, segnalando difficoltà, imprevisti ed esigenze specifiche in caso il luogo si riveli inaccessibile.

Per saperne di più

La nostra missione è promuovere un mondo inclusivo in cui ogni individuo, indipendentemente dalle abilità fisiche, possa partecipare appieno alla vita e alla società. Attraverso le nostre recensioni, ci impegniamo a migliorare l’accessibilità dei luoghi pubblici e privati per le persone con disabilità o ridotte capacità motorie, creando un ambiente che favorisca l’uguaglianza, l’autonomia e la partecipazione” scrivono Roberta e Massimo.

Esplorano il mondo e valutano l’accessibilità dei luoghi per le persone con ridotte capacità motorie, condividendo informazioni preziose e recensioni dettagliate su luoghi, strutture ed eventi, offrendo consigli pratici per viaggiare senza barriere, descrivendo oggettivamente quali possano essere le criticità che incontriamo a beneficio di tutti sul sito www.ruoteaspasso.it e la pagina FB e il canale instagram, veri e propri punti di riferimento per viaggiatori con disabilità o più in generale con ridotte capacità motorie: anziani, famiglie con passeggini, amici “pigri” e appassionati di avventura interessati a un mondo accessibile. Sostengono un mondo più inclusivo, celebrando il potenziale di ogni individuo, indipendentemente dalle abilità fisiche.

L’intervista diventa un’occasione per parlare anche di sport e disabilità, della corsa di miguel, di joelette (lo sapevi, che dati gli opportuni accorgimenti, anche una persona con disabilità può andare in montagna?) e di un inevitabile confronto sull’inacessibilità di Roma e sui problemi connessi alla mobilità a Roma (a proposito, sapevi che c’è il taxi sociale? Ce ne parla l’amico Cristiano Bocci). Eddie, Filippo, Max, Danila e Cristiano ci accompagnano in questa prima chiacchierata live di quest’anno, realizzata grazie ai nostri storici partner de Lo Yeti, Caffè Libreria accessibile nel cuore del Pigneto (Roma), enorme ‘bollino verde’ della capitale per le persone con disabilità. A proposito: volete scoprire i luoghi accessibili del nostro bel paese? Cliccando QUI, trovate la mappa realizzata da Roberta e Massimo.

Trasmissione realizzata con la collaborazione del Caffè Libreria Lo Yeti

logo del caffè libreria Lo Yeti
Please follow and like us:
Pin Share