Quando la radio fa comunità, fa salute Mentale. Intervista a Matteo e Marco di Radio Fragola

Quando la radio fa comunità, fa salute Mentale. Intervista a Matteo e Marco di Radio Fragola

Il viaggio di Radio 32 a Trieste per il centenario della nascita di Franco Basaglia continua. In questa puntata, intervistiamo due redattori di Radio Fragola. Un’intervista in cui possiamo sentirci a casa, ossia un luogo in cui ‘fare radio’ e ‘salute mentale’ diventano sinonimi di una pratica comunitaria fondamentale per persone vittime di pregiudizi e stigma. RadioFragola, nasce a Trieste dal 1984 ed è una radio comunitaria e, come tale, è espressione delle donne e degli uomini che vivono, lavorano e studiano nella città. Radio Fragola è un microfono aperto che dà voce a chi ha qualcosa da dire: cittadini, associazioni, movimenti, volontariato, organizzazioni dei lavoratori, istituzioni. Questa intervista diviene un modo per confrontarci sul ‘fare radio’ in un contesto di salute mentale, ossia come strumento di sperimentazione di sé, di emancipazione, di ripresa di un’identità positiva a partire dai propri talenti, interessi e bisogni di socialità. Uno spazio utile quindi a forme di riabilitazione ‘alternative’, ossia basate sulla valorizzazione della persona, al di là della malattia. Radio Fragola, infatti, ospita esperienze riabilitative e laboratori espressivi sperimentali per utenti del Dipartimento di Salute Mentale di Trieste. Spazi creativi in cui viene annullata la distanza tra ‘utenti’, ‘operatori’ e ‘professionisti della comunicazione’ per sperimentare e sperimentarsi fuori dai criteri imposti dalla ‘normalità’ e dal ‘senso comune’, primi nemici di chi vive una condizione di stigma (ossia quando una sofferenza non viene vista ed è sempre pregiudicata, ‘giustificata’ da una visione ‘naturale’ delle cose che copre contraddizioni e ingiustizie). Radio 32, da sempre, si ispira a questa esperienza e ha riproposto a Roma questo ‘dispositivo’ volto a generare spazi di partecipazione e benessere il più possibili informali, liberi, tolleranti verso la diversità, in ascolto rispetto a bisogni ancora troppo spesso stigmatizzati. Su questa scia, non possiamo non confrontarci sulle differenze concrete tra Trieste e Roma e sulla situazione attuale delle pratiche di Salute Mentale, direttamente connesse con le criticità che hanno travolto l’assistenza territoriale pubblica nel nostro paese, attraverso il confronto diretto, senza filtro, tra gli esperti per esperienza, redattori delle due radio, su queste tematiche. Buon ascolto!

Un pò di storia

Radio Fragola nasce a Trieste nei primi anni ottanta in seguito agli eventi successivi all’entrata in vigore della Legge Basaglia che ha determinato la chiusura dei manicomi in Italia. Ufficialmente dal 1984 trasmette dal Padiglione Emme dell’ex Ospedale psichiatrico di San Giovanni ora Parco di San Giovanni a Trieste.Partendo dall’esperienza delle radio libere e pirata, l’emittente oggi comprende un palinsesto giornalistico oltre che musicale; dà spazio a cittadini, associazioni, movimenti, volontariatoorganizzazioni di lavoratori ed istituzioni con particolare riguardo all’argomento “salute mentale“.Lotta allo stigma, inclusione ed aggregazione sociale sono i tre obiettivi fondamentali che da sempre guidano le scelte del palinsesto di Radio Fragola.Radio Fragola fa parte della Cooperativa Sociale “La Collina” ONLUSed aderisce alla syndication nazionale di Popolare Network (Radio Popolare – Milano) , con Radio Città del Capo e Psicoradio di Bologna con cui condivide i notiziari nazionali ed alcuni programmi di intrattenimento musicale e culturale.
Dal 2015 Radio Fragola fonda con altre radio e promuove Larghe Vedute il primo nerwork delle radio della salute mentale in Italia.La propagazione in FM comprende la provincia di Trieste sulle frequenze 104.5 e 104.8 MHz ed è raggiungibile in streaming sul Web.

Grazie alla collborazone con Pavel Berdon, abbiamo realizzato una trasmissione speciale con Escuchame, storica trasmissione di Radio Fragola (cliccate qui per ascoltarla).

Please follow and like us:
Pin Share