I nostri obiettivi

 

 

Radio 32 è un progetto di comunicazione multimediale che si articola in diverse azioni specifiche, formali ed informali. In altre parole, non è solo una Radio, ma una piattaforma multimediale che promuove contenuti specialistici da una parte e fornisce spazi e modalità espressive alla cittadinanza dall’altra.

I nostri obiettivi principali sono:

Costruire un progetto di prevenzione sanitaria e di promozione alla salute che si articola in attività e azioni tecnico-professionali multi-disciplinari nei diversi ambiti applicativi (psicologico, medico, infermieristico) che si occupano della ‘tutela alla salute’.

A tal fine, la piattaforma www.radio32.net vuole promuovere un accesso informato, consapevole e attivo alle cure sanitarie, fornendo informazioni che possano sostenere le persone ad affrontare problemi, disagi e difficoltà connesse al proprio stato di salute. Per questo motivo verranno pubblicati contenuti scritti e multimediali (podcast, materiale audio-video, grafiche social) volti ad informare le persone sul come affrontare nel modo più corretto i più comuni e diffusi disagi psicologici e medici al fine di favorire un approccio consapevole e pro-attivo nella cura di sé e dei propri disagi.

Questo lavoro viene portato avanti dal gruppo redazionale formato dai professionisti di Ipse Lab. I contenuti vengono redatti a partire dal punto di vista delle persone stesse che soffrono di un disagio e si vuole divulgare una metodologia di analisi della propria ‘esperienza di malattia’, seguendo un approccio fenomenologico e post-razionalista che fornisca costrutti in grado aiutare le persone a gestire e prendersi cura attivamente del proprio stato di salute.

A tal fine, radio 32 sarà la piattaforma di accesso ai servizi di consulenza gratuita forniti dall’associazione Ipse Lab.

I diversi professionisti dell’associazione forniscono, infatti, un servizio gratuito di prevenzione psicologica e sanitaria rivolta alla cittadinanza (per ora sviluppato a Roma), articolata in colloqui conoscitivi volti a dare informazioni sulle più diverse problematiche psicologiche e fisiche.

Il progetto, sviluppato su Roma, nasce per orientare e dare informazioni utili alle persone che si ritrovano ad affrontare un problema socio-sanitario e si configura come un progetto di promozione alla salute con i seguenti obiettivi:

 

  1. Promuovere i comportamenti in grado di evitare o ridurre a monte l’insorgenza e lo sviluppo di una malattia o di un evento sfavorevole (Prevenzione Primaria) riducendo i fattori di rischio da cui potrebbe derivare un aumento dell’incidenza di una determinata patologia attraverso azioni di educazione sanitaria e interventi psico-educativi.
  2. Fornire informazioni sulla prevenzione di complicanze e recidive legate alla malattia e la gestione dei deficit e delle disabilità funzionali consequenziali ad uno stato patologico o disfunzionale (Prevenzione Terziaria).
  3. Prevenire le diverse forme di iper-medicalizzazione e l’assunzione impropria di farmaci.

 

 

A partire dall’esperienza dei professionisti durante le consulenze svolte, verrà creato del materiale informativo gratuito volto a rispondere alle più comuni domande di salute attraverso la creazione di un database informatico con la messa a disposizione su internet del materiale multimediale informativo e psico-educativo realizzato dai professionisti che aderiranno al progetto.

 

 

 

Radio 32 vuole essere una radio comunitaria,: un raccoglitore di idee e un laboratorio di democrazia partecipata in cui potersi raccontare e confrontarsi sullo stretto, e troppo spesso ignorato, rapporto tra Salute e Società;

La piattaforma Radio 32 vuole promuovere la creazione di gruppi formali e informali di persone che vogliano discutere tra loro e comunicare e/o fornire a gruppi di persone esistenti la possibilità di divulgare i propri punti di vista, fornendo supporto e formazione sulle diverse modalità espressive legate al web, ai social media, alla comunicazione multimediale.

Verranno fornite diverse modalità di partecipazione e collaborazione al fine di creare una rete di persone che condivida e possa portare avanti la costruzione di reti sociali e professionali che vogliono ragionare, costruire, innovare e dibattere sulle più diverse questioni. 

A tal fine viene proposta la metodologia del ‘laboratorio di cittadinanza’.

 

Cos’è un laboratorio di cittadinanza?

 

I laboratori di cittadinanza (veri e propri laboratori di comunità) sono gruppi informali di cittadini che si incontrano periodicamente con il fine di esprimere problematiche, riflettere sui problemi e ragionare sulla possibile costruzione di progetti e iniziative per affrontarli e aiutare anche gli altri a farlo. L’obiettivo primario è generare legami positivi tra i partecipanti, lavorare sui diversi pregiudizi legati alle condizioni di salute, malattia e marginalità sociale e promuovere la cittadinanza attiva, partecipata e inclusiva.

I ‘laboratori di cittadinanza’ saranno dei gruppi redazionali autonomi di Radio 32.

I gruppi redazionali dovranno sviluppare i propri contenuti seguendo i principi e la metodologia di lavoro di Radio 32, sviluppando autonomamente la propria ‘linea editoriale’.

I gruppi redazionali possono essere formati da:

  • gruppi informali/comitati di quartiere che sviluppano e alimentano la vita comunitaria di un quartiere (es.: ‘Le Pigne in Testa’);
  • gruppi di lavoro volti ad approfondire temi specifici da un punto di vista scientifico e culturale (es.: “Verso un’Ecologia della Salute”);
  • gruppi di auto mutuo aiuto e/o di peer support esistenti (o in fase di costituzione) che vogliono divulgare ed esprimere il proprio punto di vista su specifiche tematiche a carattere sociale e/o sanitario e/o culturale (Es.: “LAb La Cura”);
  • Gruppi di lavoro volti a far emergere problematiche lavorative e/o professionali con la finalità di rendere una questione pubblica rilevante, difficoltà individuali vissute a livello privato. 

 

 

I gruppi di lavoro, individuato un ‘promotore’, che avrà il compito di coordinare i lavori e le comunicazioni con la redazione di Radio 32, potranno collaborare attraverso diverse modalità, realizzando:

  • podcast registrati;
  • articoli scritti in qualità di editor;
  • gruppi di discussione e approfondimento tramite l’utilizzo dei social network;
  • ‘postazioni radio’ per la realizzazione di vere e proprie dirette, entrando nel network di Radio 32;

 

A tal fine verrà fornito del materiale informativo (si veda le ‘Radio 32Istruzioni per l’uso’) e verranno realizzati incontri di formazione tecnica specifica (a Roma).

 

Infine, ma non per ultimo, Radio 32, in linea con i principi dell’associazione Ipse Lab, vuole promuovere lo studio ed il confronto scientifico sulla ‘Salute di Comunità’ vista in modo multidisciplinare e scientifico, affrontando i diversi temi ed ambiti ad essa connessi:  sistemi di Welfare, integrazione socio-sanitaria, ‘sanità pubblica e prevenzione’, rigenerazione urbana’, favorendo il confronto  tra professionisti al fine di ragionare in modo costruttivo su possibili proposte ed innovazioni.

Si vuole favorire la creazione di progetti in collaborazione con le istituzioni pubbliche e private interessate a migliorare il lavoro di cura, assistenza e supporto fornito ai cittadini.

Tale azione comunicativa vuole sviluppare processi di implementazione di progetti in grado di sostenersi autonomamente ed avere un impatto sulle comunità urbane, con una particolare attenzione alla marginalità sociale, alle disuguaglianze sociali legati allo stato di salute, al miglioramento nell’accesso ai servizi socio-sanitari, allo sviluppo di interventi complessi efficaci.

 

A tal fine si vuole sviluppare una rivista specialistica ‘Articolo 32’ rivolta ai professionisti della salute che vogliono innovare la propria pratica lavorativa a partire da dati epidemiologici, ricerche scientifiche, riflessioni metodologiche.