I sogni al tempo del COVID-19. Come sono cambiati dopo l’11 marzo?


Con Radio 32 promuoviamo la proposta nata dalla Cooperativa Collegamenti, attiva nell’ambito della salute mentale, di aprire una riflessione su come sono cambiati i nostri sogni nel periodo successivo allo scoppio dell’emergenza Covid 19. Abbiamo rilevato infatti che sempre più persone, inclusi operatori della salute, vivono problemi di sonno, stati di irrequietezza, momenti di forte, e inevitabile, angoscia esistenziale.

Per questo, si è deciso di promuovere una condivisione permanente sui nostri sogni, per rendere questo momento di crisi una possibile opportunità di riflessione e cambiamento.

Per condividere la propria esperienza o le proprie riflessioni sull’argomento, potete scrivere alla mail della testata giornalistica 180 gradi, 180gradi.info@gmail.com, cliccando qui trovate le indicazioni editoriali dell’iniziativa.

Potete anche scrivere un messaggio o mandare un vocale al 392 377 0143 per condividere la vostra riflessione in diretta radio, nella trasmissione QuarAntenna.