A Corviale va in scena “KASTER – IL VIAGGIO_CAPITOLO I” prodotto da un laboratorio integrato di teatro sociale


Intervistiamo Laura Danieli, membro del Collettivo Enzima T, che ci presenta il laboratorio di Teatro Sociale ‘Città U-topia‘ in svolgimento a Corviale, nota periferia romana, in cui ragazzi, anziani e persone con disagio mentale lavorano insieme per produrre teatro di qualità per il quartiere.

La loro prima andrà in scena domenica 14 luglio, alle ore 21:00nell’Anfiteatro di Corviale, quartiere emblema della periferia della Capitale, lo spettacolo “KASTER – Il viaggio_Capitolo I”, del Collettivo Enzima T.

SINOSSI: “Sette i pianeti che compongono Kaster. Sette i personaggi che lasceranno Kaster. Non si conoscono. Ancora. Ma un minimo comune denominatore umano li unisce. Sebbene non lo sappiano. Ancora. A partire con loro, una donna con un pappagallo sulla spalla…

“KASTER – Il viaggio_Capitolo I” nasce come restituzione finale del laboratorio Città U-tópia, progetto di teatro che il Collettivo Enzima T. ha condotto a Corviale da marzo a luglio 2019 negli spazi del Comitato Inquilini e in quelli del Punto Ristoro, Cultura ed Incontro del Centro Polivalente Nicoletta Campanella.
Il Collettivo Enzima T. nasce nel 2019 dall’incontro e dalla convergenza sinergica di intenti e passioni di tre ex studentesse del Master Teatro nel Sociale dell’Università La Sapienza (Laura Danieli, Eleonor Gusmano e Assunta Nugnes), dalla loro volontà appassionata di far germinare la preziosità di questo incontro con una sfida sul campo.

Corviale viene spesso identificato con il Serpentone, complesso residenziale popolare così chiamato per via della sua lunghezza, “mostro grigio di nove piani”, dove il degrado architettonico si affianca al disagio sociale delle periferie metropolitane. Nell’immaginario collettivo romano e addirittura italiano, Corviale è l’icona dei mali di Roma, esempio evidente della fallimentarietà delle politiche pubbliche abitative, spesso paragonato dai media a un carcere, un lager, un “mostro a due teste”.

Il laboratorio Città U-tópia ha coinvolto persone che vivono o attraversano il territorio di Corviale in vario modo, partendo dai luoghi di incontro e i contesti aggregativi presenti nel territorio: un centro anziani, una scuola professionale per adolescenti (CFP), un centro diurno di salute mentale (DSM).
Dopo varie visite e un’attenta mappatura del territorio di Corviale, al momento interessato da due importanti progetti di riqualificazione urbana, Enzima T. ha avviato il laboratorio teatrale come progetto di “riqualificazione immateriale”.

Il laboratorio ha indagato il tema dell’utopia nell’intento di innescare una rigenerazione immaginifica del senso del luogo e dell’abitare dei residenti del Serpentone e per rifondare la scelta di essere una comunità, ad immaginare anzi una comunità nuova, con un recupero di azione sul proprio oggi e sul proprio domani, di empowerment dei singoli così come della comunità in cui vivono.

Lo spettacolo “KASTER – Il viaggio_Capitolo I è il frutto del processo di drammaturgia scenica condotto esplorando ed esperendo teatralmente questo concetto di Utopia: non luogo, luogo felice, migliore dei mondi possibili? Il laboratorio ha attraversato luci e ombre di questa città per scoprire, infine, che “a ogni secondo la città infelice contiene una città felice che nemmeno sa di esistere”.

Regia Eleonora Gusmano
progetto grafico costumi e artwork Ania Rizzi Bogdan
Musiche e audio Alessandro Romano
Tecnico luci Raffaele Cerri
con il patrocinio del Master Teatro nel Sociale e il sostegno di Focus 2 e Orchi_dee Ingresso libero
Info: progettoenzimat@gmail.com https://www.facebook.com/events/843972849307833/

Chiediamo gentilmente di inoltrare e diffondere la comunicazione in oggetto.